L'Altra Fermo a Sinistra
L'Altra Fermo a Sinistra

Sintesi

Abbiamo a cuore la città di Fermo e il suo futuro; e soprattutto, i valori e i principi democratici della Costituzione repubblicana. Consideriamo la politica come impegno civile orientato dalla centralità dei diritti, dalla loro universalità, dalla partecipazione attiva e consapevole dei cittadini, dalla prevalenza dell’interesse pubblico e dei beni comuni

L’accordo con il M5S nasce sui banchi del Consiglio Comunale, dove in cinque anni Altra Fermo e M5S hanno sviluppato, dall’opposizione, un’idea di città con molti punti in comune, certificata dal fatto che le votazioni in consiglio comunale ci hanno visti, nella quasi totalità delle occasioni, dalla stessa parte. Da questa premessa è nato un confronto serrato sui contenuti e la convergenza tra i due movimenti è stata naturale: Casina delle Rose, ex Stazione Santa Lucia, abuso Coop di via Respighi, rifiuti, Piano Regolatore, bilancio partecipato, sono solo alcune delle più importanti questioni su cui Altra Fermo e M5S hanno idee chiare e comuni.  

Non è una convergenza simile a quegli assemblaggi politicisti che si mettono insieme per raggiungere il maggior numero di voti, ma un’alleanza progettuale che si è verificata in 5 anni di minoranza sulla difesa del territorio, contro la svendita dei beni comuni, per chiedere la partecipazione dei cittadini.

E’ una convergenza su un progetto di futuro per la città lontano dagli interessi trasversali, dai soliti comitati d’affari e dai pacchetti di voti che presentano il conto, fatta da persone libere che non hanno nulla da chiedere e che hanno scelto di mettersi al servizio di un progetto coerente, trasparente e sostenibile.